Citrino

Il citrino è una varietà di quarzo e il suo nome deriva dal latino citrus, che indica il genere della famiglia degli agrumi, del quale la pietra possiede somiglianza per tonalità.

Tono dovuto alla presenza di ferro trivalente nel reticolo cristallino, il colore è variabile e passa da un giallo tenue sino ad un color arancio-rossiccio.

I principali giacimenti sono situati in Brasile, Madagascar, e Stati Uniti.

Il taglio maggiormente utilizzati è a gradini, molto comune trovare esemplari tagliati a goccia e a cuscino.

Tradizionalmente si attribuisce al citrino, la capacità di donare leggerezza e buon umore alla persona che lo indossa

Insieme al topazio, il citrino è una pietra portafortuna per novembre.

È anche riconosciuto come la gemma che commemora il tredicesimo anniversario.

Il colore attraente del citrino, oltre alla durata e alla convenienza che condivide con la maggior parte degli altri quarzi, lo rende la gemma dal giallo all'arancio più venduta. 

Nel passato confuso con il topazio, che presenta colorazioni simili , è stato e tutt'ora viene chiamato, impropriamente, quarzo topazio.

Questa gemma si trova in rocce vulcaniche, spesso nelle cavità formando geodi tuttavia non è raro ritrovarlo anche in vene quarzifere.