Opale

Il suo nome deriva dal sanscrito "upala", che significa pietra preziosa.

L'opale è il prodotto delle piogge stagionali che hanno inzuppato il terreno asciutto in regioni come l'entroterra semidesertico australiano. L'acqua si immerge in profondità nell'antica roccia sotterranea, trasportando la silice disciolta (un composto di silicio e ossigeno) verso il basso. La durezza di questa gemma varia  da 5 a 6,5 sula scala Mohs

Durante i periodi di siccità, gran parte dell'acqua è evaporava, lasciando depositi solidi di silice nelle fessure e tra gli strati di roccia sedimentaria sotterranea. I depositi di silice formavano l'opale. L'opale è noto per la sua esposizione unica di colori arcobaleno lampeggianti chiamati giochi di colori. Il gioco di colori si verifica nel prezioso opale perché è costituito da sfere sub-microscopiche impilate in uno schema a griglia. Quando le onde luminose viaggiano tra le sfere, le onde si diffrangono o si piegano. Quando si piegano, si scompongono nei colori dell'arcobaleno, chiamati colori spettrali, il risultato è il gioco di colori.  Le matrici di sfere di silice di questa pietra formano una fantastica varietà di motivi e colori, non esistono due opali esattamente uguali. Questa pietra può essere composta da acqua sino al 20%.

Gli opali fini sono spesso tagliati in forme irregolari che mantengono il maggior gioco di colori possibile.

Molte culture hanno attribuito all'opale origini e poteri soprannaturali. Le leggende arabe dicono che cade dal cielo in lampi. Gli antichi greci credevano che gli opali dessero ai loro proprietari il dono della profezia e li proteggessero dalle malattie. Gli europei hanno a lungo considerato la gemma un simbolo di speranza, purezza e verità.
L'opale è considerato una pietra portafortuna di ottobre.