Perla

Gli inglesi le chiamavano “unioni” (dal latino “unio”, che significa “unità”, ossia “una singola grossa Perla”) oppure con l'antico nome greco e romano di “margherita”. Alcuni associano questo nome con “marina”, per l´origine acquatica di questa gemma, mentre altri fanno derivare il nome della Perla dalla parola persiana “murwari”, che significa “figlia della luce”, il che contribuisce a spiegare il perchè le Perle sono sempre state un simbolo di purezza e di innocenza.

Uno storico cinese ha registrato la più antica menzione scritta di perle naturali nel 2206 a.C.

I colori più familiari sono il bianco e il crema. Anche il nero, il grigio e l'argento sono abbastanza comuni, ma la tavolozza dei colori perlati si estende a tutte le tonalità.

La lucentezza deriva dal riflesso dei raggi di luce sulla superficie della perla e da strati interni concentrici di madreperla, come la luce che rimbalza su uno specchio convesso.

Le perle coltivate variano da 2 a 16 mm di diametro, a seconda del mollusco utilizzato.

Sebbene il bianco sia il più classico, è cresciuto l'apprezzamento per i colori naturali più insoliti.

Esistono quattro tipi principali di perle intere coltivate:

Perle coltivate Akoya

Le perle coltivate Akoya sono il tipo più familiare di perla coltivata con acqua salata alla maggior parte delle persone negli Stati Uniti e in altri mercati occidentali. Molti clienti pensano agli akoya bianchi o color crema come la classica perla utilizzata per i gioielli, in particolare le collane a filo singolo. Il Giappone e la Cina producono entrambi perle coltivate Akoya.

Perle coltivate dei mari del sud

Australia, Indonesia e Filippine sono le principali fonti di queste perle coltivate di acqua salata. Le perle coltivate dei Mari del Sud possono essere dal bianco all'argento o al dorato, a seconda del tipo di ostrica. Le loro grandi dimensioni e la spessa madreperla, dovute a un lungo periodo di crescita, oltre alle loro limitate condizioni critiche di crescita sono tutti fattori che contribuiscono al loro valore.

Perle coltivate di Tahiti

Coltivato principalmente intorno alle isole della Polinesia francese (la più familiare di queste è Tahiti). Queste perle coltivate di acqua salata, a volte indicate come perle nere, hanno una vasta gamma di colori. Potrebbero essere grigi, neri o marroni e possono avere sfumature blu, verdi, viola o rosa.

tipologie di perle.jpg

Perle coltivate d'acqua dolce

Le perle coltivate d'acqua dolce sono le perle più comunemente prodotte e sono uno dei tipi di perle più popolari tra gli acquirenti e i designer di gioielli. Ciò è dovuto alla loro notevole gamma di dimensioni, forme e colori, oltre alla loro disponibilità commerciale a prezzi inferiori. Di solito sono coltivati ​​in laghi e stagni d'acqua dolce, spesso con molte perle coltivate in una singola ostrica.

La Cina è la principale fonte di perle coltivate d'acqua dolce.

perla (1).png