Tanzanite

Il nome tanzanite è stato attribuito dalla maison Tiffany in onore dello stato in cu la gemma fu scoperta.

La tanzanite è una varietà di zoisite e fu scoperta nel gennaio 1967 nei pressi della citta di Arusha (Tanzania), le colline Merelani del nord della Tanzania sono l'unico posto al mondo dove la tanzanite viene estratta commercialmente.

Particolarmente apprezzata in gioielleria per le sue caratteristiche cristalline e per il suo colore che varia dal viola più tenue ai toni di blu più intensi che dipende dalla quantità e dalla percentuale di cromo e di vanadio presente nei cristalli.

La durezza su scala Mohs oscilla tra valori di 6 e 7.

L'aspetto della tanzanite è fortemente influenzato dal suo pleocroismo, la capacità di una gemma di mostrare colori diversi se vista in diverse direzioni cristalline. Proprio come altre pietre preziose colorate, le tanzaniti dai colori intensi e vivaci sono molto ricercate dai collezionisti esperti.

Lo standard di purezza della tanzanite è di solito eye-clean ed è disponibile in un'ampia gamma di forme, ma i tagli ovali e a cuscino sono i più comuni

Uno degli esemplari più grandi di tanzanite è il "Queen of Kilimangiaro" che pesa ben 242 carati. Ad oggi è custodito ed esposto al Gallery of Gold and Gems a Toronto, Canada.

La tanzanite è una pietra portafortuna per dicembre, è anche la gemma per un 24 ° anniversario.