Zaffiro

Lo zaffiro è una varietà di corindone (ossido di alluminio), fortemente allocromatico (può presentare colorazioni differenti) e possiede  durezza 9 su scala Mohs.

Il nome deriva dal latino "sappheiros" che significa "blu", ulteriore derivazione possibile è dall'ebraico "sappir" che significa pietra preziosa.

Quando si parla di zaffiro (privo di altri aggetti), ci si riferisce alla gemma di colorazione blu-azzurra ma spesso viene utilizzata in riferimento ad altre colorazioni che possono essere le più disparate (rosa, arancio, giallo, verde e bianco incolore). In natura si trova all'interno di rocce metamorfiche e generalmente si presenta con un ottima trasparenza e in diverse colorazioni.

Le località di riferimento per l'estrazione dello zaffiro sono: Sri Lanka(Ceylon), Birmania (Mogok) e Madagascar.

Il taglio più diffuso di questa gemma è quello sfaccettato ovale, ma non sono escluse altre tipologie, come quella a cuore o cabochon.

Gli esemplari più famosi , data la loro caratura, sono "The star of India"di 563 carati (cabochon) conservato presso il museo di storia naturale di New York e lo zaffiro "Logan" di 423 carati, si tratta del più grande zaffiro sfaccettato esposto al pubblico presso lo Smithsonian museum of natural history.

Lo zaffiro è la pietra del mese di settembre.